Poesie

Un domani sereno


Giro e rigiro
tra nuvole fosche
di pensieri inespressi
e brume di desideri
non appagati dal presente.
La notte mi coglie
lontano dai miei affetti.
Solo una piccola luce,
lontana ma decisa,
mi sollecita a sé
nell’immancabile certezza
di un domani sereno,
illuminato da fragili
emozioni condivise. 

Giuseppe Salzano

Il domani


Mi attende il domani,
magia delle magie.
Mi chiede di esprimere
vissuti di allegrezza
e di inusitata capacità
di essere me stesso.
Mi sollecita a ridefinire
comportamenti incerti,
tralasciando nell’immediato
vincoli invalidanti.
Mi spinge a vedere
la luce nei miei ricordi,
spesso offuscati da
ingannevoli presenze.
Mi supporta deciso
nel difficile percorso
di desideri agiti
nella complessità dell’oggi.
Mi conforta nello scoprire
espedienti rassicuranti
per apprezzare appieno
la libertà di essere.

Giuseppe Salzano

La dignità di essere


Nessuna competizione,
per quanto accattivante,
può impunemente spingermi
in opinabili agiti
di spregevoli espedienti.
La dignità di essere
non può abbandonarmi,
anche nei momenti
di notti senza luna.
Quel che di me finora
conosco e affermo
dovrà esser sufficiente
a salvarmi dalla banalità
di una fuggevole quotidianità,
inquinata da prevaricazioni
illusorie e perverse. 

Giuseppe Salzano

Incanto


Nel silenzio dell’attesa,
che segue il crepuscolo,
la musica del vento,
dolce e sommessa
incanta il buio
della notte settembrina,
donando a chi sa
ancora sognare
la promessa di un amore
forte e appagante.

Giuseppe Salzano

La trama dei ricordi


Il filo dei pensieri
segue impulsi incontrollabili,
ma la trama dei ricordi
traccia una rete certa,
seguendo un’armonia
di idee, progetti, sentimenti,
che come una melodia
bisogna saper ascoltare.

Giuseppe Salzano

Sortilegio


Nel buio che
precede l’alba,
mi inoltro
senza timori
tra spettri
evanescenti
ma non illusori,
che mi attraggono
con arcane armonie
verso una dimensione
impalpabile ma
dolcemente appagante.
La luce vivida
del nuovo giorno
mi coglie
al limitare
di una nuova vita,
preso dall’incanto
di una imprevista
possibilità di essere. 

Giuseppe Salzano

Il vuoto dell’ anima


Il vuoto dell’anima,
che da tanto, troppo tempo
mi attanaglia con spire
di inusitata potenza
offusca la magia della vita,
ma l’alba è vicina,
lo so, lo sento
ne colgo i segnali
e io sarò libero,
finalmente libero
dall’angoscia che
ancora minaccia
la mia ragione di essere. 

Giuseppe Salzano

Come acqua di fonte


Come acqua di fonte,
fresca e leggera,
scorri nella vita,
tracciando un percorso
mai scontato e a volte
insospettabile tra
passato e futuro,
andando incontro
a un destino che
da tempo è già definito
e segue il tuo andare
con delicata benevolenza. 

Giuseppe Salzano

Prodigio


Mi sento avvolgere
da un senso appagante
di pace e di calore,
mentre indugio,
come abbagliato
da una luce
mai conosciuta,
ma da sempre
attesa e desiderata.
L’incanto del momento
mi prende e mi trasforma.
Ecco finalmente
è ora, si è ora
di vivere e di gioire.

Giuseppe Salzano